Lanvin by the book - Collezione Primavera Estate 2018

Lanvin Primavera Estate 2018. Per la sua prima collezione a Lanvin, presentata il 27 settembre al Grand Palais di Parigi, Olivier Lapidus ha fatto un ritorno all'essenza stessa della maison, proiettandola nel 21 ° secolo.
Verde smeraldo, ciclamino, rubino, nude, celeste, nero bianco e oro erano i colori preferiti di Jeanne Lanvin. E il suo alfabeto di stile - maniche a kimono, maniche a pagoda, ritorti o svasati, fiocchi piatti, tagli geometrici, trifogli, tute, trasparenze - appaiono qua e là, rinnovati per creare un look über-contemporaneo e desiderabile.
Olivier Lapidus ha voluto trarre ispirazione da tutti gli elementi figurativi tanto cari al celebre designer. Andando ancora oltre. Anche il suo nome e le iniziali, in caratteri Art Déco, sono diventati stampe “LANVIN” e “JL” che punteggiano la collezione.
L'estate 2018 per Lanvin sarà l'estate della leggerezza e della frivolezza.
Abiti sottilmente sbilanciati, spalle scoperte, tagli complessi per forme che sembrano fluttuare nell'aria; pantaloni lunghi, corti e molto svasati. Per i tessuti: georgette di seta e crêpe di seta, cotone trapuntato, lana super 120s, righe lamé e lamé geometrico su base Georgette per un tocco d'oro ...
Gli accessori, la nuova sfida per Olivier Lapidus, sono profumatamente presenti. Occhiali da sole, che riportano discretamente il nome Lanvin sulle aste, una linea completamente nuova di borse tra cui una city bag che diventa uno zaino in coccodrillo blu elettrico, scarpe, in particolare stivaletti aperti ... E anche tanti gioielli: collane, girocolli , orecchini, bracciali in oro pallido o rutenio, riprendendo elementi cari a Jeanne Lanvin (margherita, trifoglio) o abbracciando un contorto design anni '30.

Lanvin Primavera Estate 2018 di Runway Rivista

 

Lanvin Primavera Estate 2018 di Runway Rivista

 

 Lanvin Primavera Estate 2018 di Runway Rivista