Moschino Primavera Estate 2020 Milano

La collezione Moschino Primavera Estate 2020 prende ispirazione dalla vasta opera di Pablo Picasso. L'idea di mettere i modelli nelle cornici di pittura non è proprio nuova (idea dei designer Viktor & Rolf), ma Jeremy Scott l'ha resa così colorata, che a un certo punto i modelli sembravano le ceramiche russe blu e bianche “Gzhel”.

Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista
Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista
Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista
Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista

I dipinti di Pablo Picasso erano il tema principale, i modelli sembravano chitarre cubiste, o matador spagnoli, o le colombe della pace. Stranamente alcuni personaggi di questa sfilata Primavera Estate 2020 durante la settimana della moda milanese erano “di punto in bianco”, come se Bella Hadid fosse vestita da arlecchino.

Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista
Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista

Jeremy Scott ha infatti reso surreale questa settimana della moda milanese. "Volevo giocare con l'atmosfera couture ... opera, Rosalia, Almodovar vintage", ha detto.

Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista
Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista

Nelle mani dell'autoproclamato "re del campo", la raccolta era tutt'altro che esoterica; dopotutto, Scott ha anche progettato la vera cornice dorata, ispirata all'artista Lorraine O'Grady, che ha composto il look da red carpet di Tracee Ellis Ross per il Met Gala del 2019 a tema camp.

Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista
Moschino Primavera Estate 2020 Milano di Runway Rivista