Piazza Hermes

RUNWAY RIVISTA ®

www.france.hermes.com

 

Hermes Square di Runway Rivista

 

Hermes-Maison-Carres-Runway-Rivista Hermes Square di Runway Rivista
Hermes-Maison-Carres-Runway-Rivista

 

HERMES_ROUTE_DE_LA_SOIE_RUNWAY_MAGAZINE Hermes Square di Runway Rivista
HERMES_ROUTE_DE_LA_SOIE_RUNWAY_RIVISTA

 

Piazza Hermes. La piazza Hermes è una sciarpa di seta quadrata, emblematica della casa francese di Hermes.
Appena un secolo dopo la creazione dell'azienda da parte di Thierry Hermès, Robert Dumas, direttore di Hermes, realizza nel 1937 la prima piazza con il nome di Jeu des Omnibus e Dames blanches (riissued da altri colori), ispirato a una sorta di gioco dell'Oca molto in voga all'epoca, divenne un classico e un'icona del marchio, talvolta qualificato, secondo fonti, intramontabile, transgenerazionale, addirittura mitico. Questa sciarpa, come la borsa Kelly, il colore arancione del marchio, o la carrozza del logo, illustra e personifica l'azienda Hermes

 

Hermes-Foulard-Dame-Blanches-Runway-Rivista Hermes Square di Runway Rivista
Hermes-Foulard-Dame-Blanches-Runway-Rivista

Il fazzoletto stampato, come accessorio di moda femminile essenziale dell'epoca, compare nell'Ottocento. Questo fazzoletto, avvicinandosi al velo, diventa anche maschile trasformandosi in “fazzoletti”. I soldati dell'epoca sono provvisti di fazzoletti stampati su cui ci sono motivi militari, o anche istruzioni illustrate, per combattenti analfabeti. Durante l'inizio della prima guerra mondiale, i modelli stampati sul fazzoletto cambiarono, anche per le donne dove prendevano un'ispirazione militare o almeno maschile. Mentre i manuali di istruzioni militari furono resi obbligatori intorno al 1937, i soldati dovevano saper leggere, Hermes si ispirerà a questa tradizione.

In origine, le illustrazioni erano vicine al mondo equestre e alla caccia come Jumping o The walk to Longchamp, per evolversi poi verso gli animali, le arti, l'epopea napoleonica, o l'automobile, temi che ritornano regolarmente nelle collezioni poi lo sport in generale con ad esempio un'edizione per le Olimpiadi estive del 1984.
Oggigiorno i disegni sono molto vari, dai più classici ai più contemporanei come i modelli. Tutto realizzato nei laboratori della regione di Lione del marchio e firmato "Hermès Paris"

 

atelier-hermes-Runway-Rivista Hermes Square di Runway Rivista
atelier-hermes-Runway-Rivista

 

atelier-hermes-Runway-Rivista Hermes Square di Runway Rivista
atelier-hermes-Runway-Rivista

 

Runway-Magazine-hermes-campaaign-constance-jablonski Piazza Hermes di Runway Rivista
Runway-Magazine-Hermes-Campaaign-Constance-Jablonski